______contatti veloci +39 366.30.13.465 info@sorgenteweb.it

Google AnalyticsGoogle Analytics     – (utile per effettuare l’analisi di un sito) –

Un’altro aspetto da tenere sempre presente in una buona programmazione SEO è la necessaria e costante analisi del sito. La domanda che ci si deve sempre porre è: Chi visita il sito web?

Analizzare il traffico serve a scoprire come le persone raggiungono un sito e come aumentarne la fidelizzazione. Chi gestisce un qualsiasi sito web non può fare a meno di prendere in considerazione l’uso di questo strumento per monitorare gli accessi al sito e orientare meglio la comunicazione verso il target di riferimento.

Come utilizzare Google Analytics

Tra i parametri più interessanti c’è la voce Acquisizione ovvero tutte le fonti da cui proviene il traffico verso il tuo sito. Su Panoramica hai una torta con i tre metodi di accesso al website.

Analizziamo le tre tipologie di traffico: organico, referral, diretto.

Il traffico organico (o di ricerca) è quello che proviene dai motori come Google ed è il risultato di una serie di fattori fra cui:

  • Contenuti originali, utili e interessanti per il target di riferimento
  • Ottimizzazione SEO
  • Design accattivante, responsive e Google friendy

Il traffico di ricerca si può incrementare attraverso strategie SEO e di content marketing mirate. Il vantaggio è che se si conoscono le regole di giudizio (algoritmo utilizzato) si riesce a ben posizionare un sito web. Il pericolo e che se google cambia l’algoritmo di analisi si perde tutto il posizionamento.

Traffico dai Referralsocial network e link building – Questo traffico è dato dall’insieme di tutte le visite che provengono dai social network o dai siti in cui abbiamo una presenza o dove siamo stati citati con uno o più anchor text. Sono referral anche tutti i siti dove abbiamo piazzato dei banner o comunque dove abbiamo acquistato spazi pubblicitari a pagamento. Si fa abbastanza presto ad incrementare questo tipo di traffico: basta pagare gli spazi di Google con AdWords.

Il punto debole è che basta smettere per un solo giorno di pagare gli spazi per vedere precipitare la percentuale di visite. I referral vanno alimentati sempre oppure occorre inventarsi una strategia di link building di lungo periodo ma che richiede ingenti risorse.

Traffico Diretto la misura della fidelizzazione dei clienti – Questo traffico è costituito da tutte quelli che vanno sul sito web digitandone l’indirizzo direttamente sul browser. Ovvero conoscono già il sito e sono frequentatori/clienti affezionati ormai da tempo.

Io prediligo sempre questa tipologia di contatti, e indirizzo gli sforzi su questo obiettivo.

Gli accessi diretti sono il vero asset per un sito web. Questo traffico nessuno potrà mai toglierlo. Dipende solo dal brand e da come lo si fa entrare nella testa della gente. Se aumenta significa che si sta facendo bene il lavoro di branding. Se diminuisce c’è qualcosa che non va nei prodotti/servizi o nel modo in cui si comunica.

Come sono gli accessi del tuo sito web?  Contattami per saperne di più …

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Oggetto

Il tuo messaggio

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 196/2003